Addetti alla conduzione di gru a torre (a rotazione in alto e in basso)

SIC/5

DURATA DEL CORSO

14 ore
(1 ora Modulo Normativo, 7 ore modulo tecnico + 6 ore Modulo pratico)

AGGIORNAMENTO DEL CORSO

Modulo tecnico/pratico – 4 ore

DOCENTI

il corso è progettato e strutturato con formatori qualificati e con esperienza professionale almeno triennale in relazione alle temati-che della salute e della sicurezza sul lavoro e nelle tecniche di utilizzazione delle attrezzature di che trattasi.

FREQUENZA AL CORSO, VERIFICHE ED ATTESTATI:

Il corso di aggiornamento prevede una prova pratica di verifica finale consistente nell’esecuzione di due prove. L’esito positivo delle prove di verifica, unitamente a una presenza del 90% del monte ore, consente il rilascio, al termine del percorso formativo, dell’attestato di formazione ad ogni partecipante.

OBIETTIVI E FINALITÀ DEL CORSO:

Il percorso formativo è finalizzato all’apprendimento, da parte degli operatori delle aziende partecipanti, di tecniche operative ade-guate e competenze necessarie per utilizzare in condizioni di sicurezza le attrezzature oggetto del corso in applicazione alla normativa vigente.

METODOLOGIA E MATERIALE DIDATTICO:

Il corso è caratterizzato da una parte teorica (modulo tecnico) in cui si privilegeranno le metodologie interattive con proiezione di slides e audiovisivi. Il materiale didattico, rilasciato ai partecipanti su supporto cartaceo ed informatico, contiene documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Modulo Giuridico/Normativo:
  • Presentazione del corso.
  • Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle disposizioni di legge in materia di uso delle attrezzature dì lavoro (D.Lgs. n. 81/12008).
  • Responsabilità dell’ operatore.

Modulo Tecnico:
Norme generali di utilizzo della gru a torre:
  • Ruolo dell’operatore rispetto agli altri soggetti (montatori, manutentori, capo cantiere, ecc.).
  • Limiti di utilizzo dell’attrezzatura tenuto conto delle sue caratteristiche e delle sue condizioni di installazione.
  • Manovre consentite tenuto conto delle sue condizioni di installazione (zone interdette, interferenze, ecc.).
  • Caratteristiche dei carichi (massa, forma, consistenza, condizioni di trattenuta degli elementi del carico, imballaggi, ecc.).
  • Principali rischi connessi all’impiego di gru a torre: caduta del carico, rovesciamento della gru, urti delle persone con il carico o con elementi mobili della gru a torre, rischi legati all’ambiente (vento, ostacoli, linee elettriche, ecc.), rischi legati all’uso delle diverse forme di energia (elettrica, idraulica, ecc.).
  • Nozioni elementari di fisica: nozioni di base per la valutazione dei carichi movimentati nei cantieri, condizioni di equilibrio di un corpo.
  • Tecnologia delle gru a torre.
  • Componenti strutturali.
  • Dispositivi di comando e di sicurezza.
  • Le condizioni di equilibrio delle gru a torre.
  • Gli ausili alla conduzione della gru (anemometro, indicatori .di carico e altri indicatori, ecc.).
  • L’installazione della gru a torre. Mezzi per impedire l’accesso a zone interdette (illuminazione, barriere, ecc.).
  • Controlli da effettuare prima dell’utilizzo.
  • Modalità di utilizzo in sicurezza della gru a torre: Operazioni di messa in servizio (blocco del freno di rotazione, sistemi di ancoraggio e di blocco, ecc.).
  • Verifica del corretto funzionamento dei freni e dei dispositivi di sicurezza.
  • Valutazione della massa totale del carico. Regole di corretto utilizzo di accessori di sollevamento (brache, sollevamento travi, pinze, ecc.).
  • Valutazione delle condizioni meteorologiche.
  • La comunicazione con i segni convenzionali o altro sistema di comunicazione (audio, video, ecc.).
  • Modalità di esecuzione delle manovre per lo spostamento del carico con la precisione richiesta (posiziona mento e bilanciamento del carico, con la minima oscillazione. possibile, ecc.).
  • Operazioni vietate.
  • Operazioni di fine utilizzo (compresi lo sblocco del freno di rotazione e “eventuale sistemazione di sistemi di ancoraggio e di blocco).
  • Uso della gru secondo le condizioni d’uso previste dal fabbricante.
  • Manutenzione della gru a torre.
  • Semplici operazioni di manutenzione (lubrificazione; pulizia di alcuni organi o componenti; ecc.).
Modulo pratico ai fini dell’abilitazione alla conduzione sia di gru a rotazione in basso che di gru a rotazione in alto:
  • Individuazione dei componenti strutturali: torre, puntoni, braccio, controbraccio tiranti, struttura di base, struttura di fondazione, sostegno della cabina, portaralla e ralla, vie di traslazione (per gru traslanti).
  • Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi.
  • Controlli pre-utilizzo.
  • Diagrammi di carico.
  • Prove dei dispositivi di ausilio alla conduzione di sicurezza (anemometro, indicatori di carico e altri indicatori, limitatori di momento, dispositivi anti-interferenza, ecc.).
  • Condizioni di installazione (piani di appoggio, ancoraggi, contrappesi, barriere contro l’accesso a zone interdette).
  • Utilizzo della gru a torre: operazioni di messa in servizio (blocco del freno di rotazione, sistemi di ancoraggio e di blocco, ecc.).
  • Verifica del corretto funzionamento dei freni e dei dispositivi di sicurezza.
  • Accesso alla cabina.
  • Valutazione della massa totale del’ carico.
  • Utilizzo di accessori di sollevamento (brache, sollevamento travi, pinze, ecc.).
  • Esecuzione delle manovre per lo spostamento del carico con la precisione richiesta (posiziona mento e bilanciamento del carico, con la minima oscillazione possibile, ecc.).
  • Uso dei comandi posti su pulsantiera pensile.
  • Uso dei comandi posti su unità radio-mobile.
  • Uso accessori d’imbracatura, sollevamento e sgancio dei carichi.
  • Spostamento del carico attraverso ostacoli fissi e aperture, avvicinamento e posizionamento al suolo e su piani rialzati.
  • Arresto della gru sul luogo di lavoro (messa fuori servizio in caso d’interruzione dell’esercizio normale).
  • Controlli giornalieri della gru a torre, prescrizioni operative per la messa fuori servizio e misure precauzionali in caso di avverse condizioni meteorologiche.
  • Operazioni di fine-utilizzo: controlli visivi e funzionali della gru, dei dispositivi di comando e di sicurezza previsti dal costruttore e dal manuale di istruzioni della gru.
  • Posizionamento del carrello e del gancio di sollevamento.
  • Sblocco del freno di rotazione.
  • Sistemi di ancoraggio e di blocco.
  • Sezionamento dell’alimentazione elettrica.