Corso di formazione su sicurezza e salute nei luoghi di lavoro per dirigenti

SIC/5

DURATA DEL CORSO

16 ore

AGGIORNAMENTO DEL CORSO

Il Dirigente sarà chiamato a frequentare corsi di aggiornamento della durata minima di 6 ore con cadenza quinquennale (Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, punto 9)

PARTECIPANTI AL CORSO

Personale dipendente di varie aziende che ricopre l’incarico di Dirigente
RIFERIMENTO LEGISLATIVO

comma 7 del D.Lgs. 81/2008 art. 37 – Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 – 07/07/2016

OBIETTIVI E FINALITÀ DEL CORSO:

Il corso di formazione ha come obiettivo quello di fornire ai “dirigenti” una formazione che copre gli ambiti giuridici e normativi in materia di sicurezza e salute sul lavoro, approfondendo la gestione e l’organizzazione in azienda della sicurezza. Vengono, inoltre, approfondite le tematiche relative alla valutazione dei rischi, alla comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori.

METODOLOGIA DIDATTICA E MODALITA’ DI TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE:

Lezione teorica caratterizzata da una metodologia didattica interattiva con proiezione di slides ed audiovisivi (metodologia didattica applicativa su casi ed esempi reali) È possibile frequentare questo corso in modalità FAD (Formazione a distanza).

VERIFICHE, VALUTAZIONI ED ATTESTATI:

Il corso di formazione si conclude con una prova di verifica dell’apprendimento delle conoscenze mediante questionario o colloquio orale. In seguito alla presenza pari almeno al 90% del monte ore del corso e al superamento della prova di verifica di apprendimento, viene rilasciato l’attestato individuale ad ogni partecipante.

ARGOMENTI TRATTATI

Modulo 1: Giuridico – Normativo

  • sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • gli organi di vigilanza e le procedure ispettive;
  • soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. n. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità e tutela assicurativa;
    delega di funzioni;
  • la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
  • la “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.;
  • i sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia.


Modulo 2: Gestione ed organizzazione della sicurezza

  • modelli di organizzazione e digestione della salute e sicurezza sul lavoro (art. 30, D.Lgs. n. 81/08);
  • gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione;
  • organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze;
  • modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative e in ordine all’adempimento degli obblighi previsti al comma 3 bis dell’art. 18 del D.Lgs. n. 81/08;
  • ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione


Modulo 3: Individuazione e valutazione dei rischi

  • criteri e strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi;
  • il rischio da stress lavoro correlato;
  • il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, alla provenienza da altri paesi e alla tipologia contrattuale;
  • il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento di lavori in appalto;
  • le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione in base ai fattori di rischio;
  • la considerazione degli infortuni mancanti e delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavori e dei preposti;
    i dispositivi di protezione individuale;
  • la sorveglianza sanitaria.


Modulo 4: Comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori

  • competenze relazionali e consapevolezza del ruolo;
  • importanza strategica dell’informazione e dell’addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale;
  • tecniche di comunicazione;
  • lavoro di gruppo e gestione dei conflitti;
  • consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.