Primo soccorso aziendale

SIC/5

DURATA DEL CORSO

CATEGORIA DI RISCHIO “A”: 16 ore

CATEGORIA DI RISCHIO “B e C”: 12 ore

DOCENTI

Il docente del corso in oggetto deve essere obbligatoriamente un medico che abbia conseguito una laurea in Medicina e Chirurgia e che abbia almeno uno dei requisiti previsti dalla legge.

AGGIORNAMENTO

Il partecipante sarà chiamato a frequentare corsi di aggiornamento della durata di 4 ore (Cat. Rischio “B e C”) o di 6 ore (Cat. Rischio “A”) con cadenza triennale (D.M. 388/2003).
RIFERIMENTO LEGISLATIVO

D.Lgs. 81/2008 e D.M. 388/2003

OBIETTIVI E FINALITA’ DEL CORSO

Il corso assolve gli obblighi previsti dal D.Lgs. 81/2008 e D.M. 388/2003 inerenti la formazione base obbligatoria degli “Addetti al primo soccorso aziendale” al fine di consentire loro di acquisire conoscenze e competenze necessarie relativamente alle procedure di primo soccorso e di intervento in caso di emergenza sanitaria.

METODOLOGIA DIDATTICA E MODALITA’ DI TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE

Lezione teorico – pratica caratterizzata da una metodologia didattica interattiva con proiezione di slides ed audiovisivi e applicativa su casi ed esempi reali. La prova pratica prevede la simulazione di interventi di primo soccorso con l’utilizzo di un manichino a corpo intero. Lo svolgimento di verifiche ed esercitazioni aiuteranno il partecipante all’apprendimento degli argomenti trattati.

VERIFICHE, VALUTAZIONI ED ATTESTATI

Il corso di formazione prevede prove di verifica intermedia e finale dell’apprendimento delle conoscenze mediante questionario a risposta multipla o colloquio orale. In seguito alla presenza pari almeno al 90% del monte ore del corso viene rilasciato l’attestato individuale ad ogni partecipante.

ARGOMENTI TRATTATI

MODULO A

  • Introduzione e presentazione del corso
  • Allertare il sistema di soccorso: cause e circostanze dell’infortunio, comunicazione delle informazioni ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza
  • Riconoscere un’emergenza sanitaria: scena dell’infortunio, raccolta di informazioni, previsione dei pericoli
  • Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato (funzioni vitali, coscienza, temperatura)
  • Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio
  • Tecniche di autoprotezione del personale addetto al primo soccorso
  • Attuazione di interventi di primo soccorso: posizionamento dell’infortunato, respirazione artificiale, massaggio cardiaco, riconoscimento intervento

MODULO B

  • Conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro: cenni di anatomia, fratture, lussazioni, traumi
  • Conoscenze sulle principali patologie legate all’ambiente di lavoro: lesioni, intossicazioni, ferite e emorragie

MODULO C (Modulo pratico e/o AGGIORNAMENTO)

Acquisire capacità di intervento pratico:
  • comunicare con il Servizio Sanitario Nazionale
  • intervenire in caso di sindromi cerebrali acute
  • intervenire in caso di sindromi respiratorie acute
  • effettuare la rianimazione cardiopolmonare
  • effettuare un tamponamento emorragico
  • sollevare, spostare e trasportare l’infortunato
  • intervenire in caso di esposizione ad agenti chimici o biologici